IN VIAGGIO CON EFFE · lifestyle · travel · viaggi

Viaggiare leggeri: La valigia perfetta

Rieccomi a parlare di valigie e bagagli… Per caso si intuisce che ho a cuore l’argomento? 😉

Stavolta mi dedico alla preparazione della valigia per le vacanze più lunghe…Partiamo?

Fondamentalmente l’organizzazione del contenuto è la stessa del mini bagaglio, ma dovendo coprire più giorni c’è maggior rischio di eccedere con dimensioni e contenuto. Quindi c’è bisogno di un po’ di rigore in più… 😉

Innanzitutto, prepariamo una lista di tutto ciò che dovremo portare con noi, sarà utile sia per chi prepara i bagagli per tempo che per chi lo fa all’ultimo minuto. Scritta a mano o stampata dal web, elenchiamo tutto ciò di cui avremo veramente bisogno.

Scegliamo una valigia o borsone non troppo grande, eviteremo di riempirla di troppa roba e il contenuto sarà più compatto senza spostarsi durante il trasporto.

Calcoliamo il numero di cambiate che ci occorreranno, soprattutto in relazione al tipo di vacanza che faremo. Non cediamo alla tentazione di portare capi in eccesso, appesantiremo inutilmente il bagaglio togliendo spazio ai possibili acquisti in loco.

A proposito, non dimenticate una shopper per andare a fare la spesa o da utilizzare come borsa extra al ritorno.

Se abbiamo in programma vacanze avventurose, tipo torrentismo, escursionismo, ferrata etc. possiamo portare dei capi vecchi e logori ed eventualmente smaltirli prima di tornare a casa.

Decidiamo gli outfit cercando di sceglierli in colori simili, in modo da poterli abbinare ad un numero ridotto di accessori. Se non abbiamo la voglia e la pazienza, optiamo per capi basic facilmente combinabili tra loro.

Non necessariamente avremo bisogno di portare una o più cambiate al giorno, possiamo lavare la nostra roba e riutilizzarla più volte.

Scegliete poche borse, possibilmente piatte o piccole e utilizzatele come contenitori…

Nel preparare una valigia grande ai sacchetti preferisco gli organizer, più capienti e facili da incastrare nel bagaglio, inoltre è la soluzione più ordinata e comoda per un viaggio on the road. Ma se non ne abbiamo, basta utilizzare più sacchetti…

Meglio piegare tutti i capi con il metodo Kondo, saranno più compatti e non si spiegazzeranno. Ricordate che vestiti plissettati e svolazzanti nascondono meglio le pieghette da trasporto.

Invece i capi in tessuti che si stropicciano facilmente come lino e seta vanno arrotolati…

Se non tollerate minimamente le pieghe, assicuratevi che la struttura che vi ospiterà abbia un ferro da stiro, altrimenti potete sempre procurarvene uno da viaggio.

Onestamente qualche pieghetta in vacanza non mi cruccia più di tanto, ma ricordo benissimo la gioia quando a Singapore ho trovato ferro e asse da stiro in camera… 🙂

Se portate con voi uno o più cappelli di paglia, impilatevi e riempiteli bene con della biancheria, dopodiché disponeteli al centro della valigia e poi aggiungete tutto il resto, arriveranno perfettamente in forma…

Usate le scarpe per il fondo del bagaglio e per occupare i vuoti, a proposito, oltre ai sacchetti, potete avvolgerle nelle cuffiette doccia degli alberghi (da lavare e riutilizzare all’infinito) o anche nei salvapiede che si trovano ai controlli in aeroporto.

Non è un’ottima idea per recuperare tutta quella plastica monouso?

Per quanto riguarda i prodotti per l’igiene personale , anche per i soggiorni più lunghi utilizzo i set da viaggio, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato. Il make up va in un borsello a parte con pennelli, pinzette etc.

Bijoux, cavi, fotocamera, medicinali, piastra e accessori per capelli, ogni categoria in un borsello dedicato. Se avete bisogno di portare attrezzatura tecnica, meglio sistemarla tutta in un bagaglio a parte.

Infine, per quanto riguarda le letture delle vacanze, l’ideale salvaspazio sarebbe il formato digitale…

*all credits: Pinterest

Ma se come me preferite leggere su carta, allora infilate i libri nelle borse e nelle tasche esterne dei bagagli. E poi potete sempre comprarne di nuovi nei mercatini estivi, magari second hand… 😉

A questo punto non ci resta che partire…;)

Buona serata!

Effe

3 pensieri riguardo “Viaggiare leggeri: La valigia perfetta

  1. Io sono un maschietto atipico.
    Nella valigia mi riprometto di mettere solo l’essenziale, ma poi mi trovo sempre alle prese con “esuberi” che mi costringono a scelte penose: il phon davvero serve portarselo dietro?
    Riguardo invece la sistemazione, qui sono un maghetto. Un effetto tetris invidiabile che mi consente di serrare in valigia un po’ di tutto, peccato poi che la valigia pesi 43 Kg. Altri esuberi da togliere…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...