ambiente · DIY · lifestyle · natale

Pacchettini di Natale sostenibili : il Furoshiki

Vi avevo anticipato che l’argomento Natale sostenibile mi interessa molto, ragion per cui voglio parlarvi di una tecnica giapponese perfetta per incartare i regali (e non solo): Il furoshiki.d26e21196c8af4bae8952b08b1b0f66e

 

Il furoshiki nasce per ovviare al problema del trasporto dei vestiti di ricambio negli onsen, i bagni termali giapponesi, da lì poi si è ampiamente diffuso per il bento, la spesa etc. Li ho visti per la prima volta a Tokyo, nel parco di Ueno, utilizzati per il cibo dei picnic ed è stato amore.

In pratica si usa un foulard quadrato che vien avvolto e annodato attorno all’oggetto, secondo varie tecniche.  Senza l’impiego di lacci o nastri. Sostanzialmente è l’equivalente del fagotto dei nostri nonni, ma assemblato con la precisione e l’attenzione al dettaglio giapponese. Elemento fondamentale del furoshiki è la fantasia ed il materiale del fazzoletto, entrambi scelti con cura maniacale, in puro stile nipponico.

b02b38941c9255930c0070c8bd179812

 

In una prospettiva più occidentale, il furoshiki è sicuramente un modo carino, originale  e zerowaste per impacchettare un regalo ed  è perfetto per qualunque forma, anche irregolare, a differenza della carta.

f5f621600ba9c7d384cd5b3c5dc060da

3f7aeaf87307769df16df1a396cb0ff6

af39958705224c1815c773808fa5c566

Va benissimo anche per regalare delle bottiglie…

e881b1b72e96a2c9bc72c5a24a0177b9

Non serve per forza usare un foulard, basta un avanzo di stoffa ed il gioco è fatto. Anzi, il furoshiki permette di riciclare anche indumenti rovinati  che non usiamo più. Per esempio, la stoffa di una camicia, una tovaglia, una tenda o un lenzuolo, l’importante è ricavarne un quadrato.

7faa3bdd914eeb8b3daa10262e5aa028furoshiki (4)

Scegliendo materiali diversi possiamo dare al pacchetto un aspetto elegante o più rustico…

9aef0fbafb1a18b40d3a60cc6c0bbbfa

0d9cd797dbfd9382c2f00f35abc403f1

 

Non è necessario che le stoffe abbiano fantasia natalizia, basta aggiungere qualche decorazione, anche solo un rametto di bacche..

furoshiki (3)

02edd603ff0a9ef5df8ec1ae623cf569

Online ci sono tantissimi tutorial per avvolgere i vari oggetti, alcuni sono più complicati, ma basta un po’ di pratica..

*all credits: Pinterest

 

Finora ho sperimentato soltanto un paio di furoshiki rettangolari, ma voglio provare con forme e decorazioni più complesse… Si è capito che questa tecnica mi piace da matti? 🙂

 

E voi che ne dite? Ci provate?

Buona serata!

 

Effe

 

 

2 risposte a "Pacchettini di Natale sostenibili : il Furoshiki"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...